Pannelli solari e sistemi di accumulo IKEA

Energia solare con IKEA

La vita in casa è più sostenibile se parte dal tetto - IKEA

La vita in casa è più sostenibile se parte dal tetto

Da oggi, con IKEA, puoi produrre la tua energia in autonomia. Scopri come rendere la tua casa indipendente con i nostri sistemi solari, risparmiando sul prezzo dell’energia e incrementando il valore della tua abitazione.

Attraverso una soluzione su misura, realizzata in collaborazione con il nostro partner WÖLMANN, puoi iniziare da subito a dare energia a tutte le tue attività in casa in modo sostenibile.

La vendita dei pannelli è riservata ai soci IKEA FAMILY e IKEA BUSINESS.


Approfitta del finanziamento!

Inizia subito a dare energia a casa tua in modo sostenibile e poi paga in comode rate. Approfitta della formula di finanziamento a condizioni agevolate a te dedicata.

Scopri di più ›


I prodotti

Pannelli solari IKEA SOLSTRÅLE BASIC

IKEA SOLSTRÅLE BASIC

• 11 pannelli fotovoltaici;
Tecnologia: polycristallino;
Potenza: 275 Wp/pannello;
Potenza sistema solare: 3,025 kWp.

 € 5.301

Pannelli solari IKEA SOLSTRÅLE PLUS

IKEA SOLSTRÅLE PLUS

• 11 pannelli fotovoltaici;
Tecnologia: monocristallino;
Potenza: 300 Wp/pannello con celle PERCIUM;
Potenza sistema solare: 3,3 kWp.

 € 5.667

IKEA STORAGE

Tecnologia: batterie agli ioni di litio (Litio-Ferro-Fosfato);
Capacità Nominale [kWh]: 4,8;
Vita utile: 10+ anni.

€ 4.980


GARANZIA DEI PANNELLI

GARANZIA DEI PANNELLI

Dopo 25 anni la produzione garantita del pannello è ancora dell'80%.

GARANZIA DI PRODUZIONE

GARANZIA DI PRODUZIONE

L'energia promessa e non prodotta verrà rimborsata dal nostro partner WÖLMANN a 0,10 E/kWh

GARANZIA DI MONTAGGIO

GARANZIA DI MONTAGGIO

Il nostro partner WÖLMANN interverrà per 5 anni su qualsiasi difetto di montaggio dell'impianto.


Realizza il tuo impianto fotovoltaico in 4 facili step

1

Richiedi un preventivo senza impegno.

2

Prenota la visita di un esperto del nostro partner WÖLMANN.

3

Ricevi un’offerta su misura per la tua casa e le tue esigenze.

4

Il tuo impianto solare verrà pianificato e installato in modo professionale.
Chiavi in mano: pratiche burocratiche incluse.


Con un impianto fotovoltaico dai energia a tutta la tua casa


Entra a far parte di una comunità globale sempre più sostenibile


Domande frequenti

L'impianto fotovoltaico è un sistema che sfrutta le radiazioni solari per generare corrente elettrica continua tramite l'effetto fotovoltaico. Trasformata in corrente alternata, tramite un inverter, può essere utilizzata per alimentare gli apparecchi elettrici della nostra casa (lavastoviglie, scaldabagno, forno elettrico, tv, aspirapolvere).

L'impianto fotovoltaico è costituito da piccole celle fotovoltaiche, realizzate in silicio amorfo, mono o policristallino, caratterizzate da piccole strisce argentate sulla superficie, ovvero i contatti chimici per la connessione in serie di più celle, atte a formare un modulo fotovoltaico. E' proprio l'unione di più moduli a formare l'impianto fotovoltaico.
Un sistema fotovoltaico è composto essenzialmente da:

• pannelli fotovoltaici;
• inverter (dispositivo necessario per convertire la corrente continua generata dai pannelli in corrente alternata);
• quadri elettrici e cavi di collegamento.

Per kWp - chilowatt di picco – si intende la massima potenza che i moduli di un impianto possono raggiungere nell'assorbimento delle radiazioni solari, il che corrisponde alla condizione ottimale e a una situazione di massimo rendimento termico.

Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia, compresa l'installazione di un impianto fotovoltaico, può fruire della detrazione d'imposta Irpef pari al 50% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2019 e si calcola su un limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare.
La detrazione Irpef prevede il recupero del 50% della cifra totale (IVA inclusa) investita per l'acquisto dell'impianto fotovoltaico, mediante sgravio fiscale, recuperabile in 10 anni.
Per poter beneficiare della detrazione fiscale (ex. Art. 16-bis del DPR 917 del 1986) è fondamentale che il cliente effettui i pagamenti mediante Bonifico Bancario o Postale dedicato, da cui devono risultare la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento e il codice fiscale o numero di partita iva del beneficiario del pagamento.

Lo scambio sul posto è un meccanismo attraverso il quale viene valorizzata tutta l'energia immessa dall'utente nella rete elettrica. Non si tratta di una "vendita", ma di una forma, appunto, di valorizzazione dell'energia immessa nella rete. Potremmo definirlo un "rimborso parziale" delle bollette pagate, in relazione all'energia immessa in rete.

Vantaggi:
• Assenza di qualsiasi tipo di emissione inquinante
• Risparmio di combustibili fossili
• Elevata affidabilità impiantistica, vista l'assenza di componenti mobili
• Costi di esercizio e di manutenzione irrisori
• Modularità del sistema
• Fonte energetica vicina agli utilizzatori e conseguente riduzione delle perdite di trasmissione
• Riduzione dei carichi energetici sulla linea elettrica
• Abbattimento del costo dei consumi elettrici
• Produzione energetica nelle ore diurne, quando la richiesta è maggiore e l'energia è più costosa
Svantaggi:
• Variabilità ed aleatorietà della fonte solare

Per un impianto di piccola taglia l'unico inconveniente può essere quello di avere deposito di polvere e sporcizia sulla superficie dei moduli che, in mesi di scarsa piovosità, può abbassarne la produzione.
Per quanto riguarda problematiche legate all'usura delle componenti meccaniche e/o elettriche, si consiglia un intervento di verifica dopo i primi anni di funzionamento.

Il fotovoltaico è una tecnologia molto semplice costituita da pannelli solari e inverter in grado di produrre energia elettrica in maniera statica, senza parti mobili soggette ad usura; questo fa sì che i costi per la manutenzione ordinaria di un impianto fotovoltaico, indipendentemente dalla sua taglia e ubicazione, siano minimi.
Per impianti residenziali è sufficiente una pulizia annuale con acqua possibilmente demineralizzata e un controllo generale sullo "stato di salute" delle diverse componenti.

I pannelli fotovoltaici, prima della messa sul mercato vengono sottoposti a numerosi test, atti a valutarne le prestazioni di durevolezza e resistenza in situazioni estreme, uno dei quali è il test sulla resistenza alla grandine di grosse dimensioni, circa 2,5 cm di diametro, mentre per gli altri fenomeni atmosferici o le elevate temperature non è contemplata la pericolosità per i moduli. In seguito al superamento di questi test, il pannello fotovoltaico è garantito e ottiene la certificazione accreditata da enti internazionali.

I produttori di Moduli danno una Garanzia (a seguito di test certificati) sulle "performance" dei prodotti: moduli di qualità sono garantiti per produrre al 25° anno di funzionamento, l'80-85% della produzione del 1° anno; questo significa che hanno una vita stimata di 30 anni abbondanti con una resa accettabile. Gli Inverter di buona qualità hanno una Garanzia base di 5 anni sui difetti, estendibile a 10 (in alcuni casi anche a 15 anni), la vita stimata per prodotti di taglia "domestica", è di 13-15 anni (per corrette condizioni di funzionamento), occorre dunque prevedere una sostituzione nell'arco della vita dell'impianto.

Un sistema di accumulo per fotovoltaico serve a immagazzinare l'energia prodotta dai pannelli nei momenti in cui non viene utilizzata o quando viene prodotta in eccesso.
Gli accumulatori, detti anche sistemi di accumulo o sistemi di storage, sono delle vere e proprie batterie che permettono di ottimizzare produzione e consumi elettrici, utilizzando al meglio l'energia prodotta da un impianto fotovoltaico. Questo permette di utilizzare maggiormente l'energia autoprodotta invece che doverla prelevare dalla rete elettrica, aumentando così la percentuale di autoconsumo.

Si; analogamente a quanto accade per l'acquisto di un impianto fotovoltaico, i sistemi di accumulo accedono alla detrazione fiscale per ristrutturazione edilizia, sia che vengano installati contestualmente o successivamente all'installazione dell'impianto fotovoltaico; il limite di spesa complessivo è sempre pari a € 96.000,00.

Ad eccezione del Primo Conto Energia, è possibile installare un sistema di accumulo su tutti gli impianti in Conto Energia senza pregiudicare i proventi derivanti dall'incentivo previsto.