Guida ai letti boxspring IKEA

Guida ai letti boxspring IKEA

Hai voglia di sognare? Allora immagina di dormire. Non in un letto qualsiasi. Ma in un letto boxspring. Pensa a una piacevolissima dormita con un comfort ineguagliabile. A un letto così nobile e lussuoso che prima di sdraiarti vorresti indossare una bella corona. Ora immagina che un letto così non costi un patrimonio. Che potresti averlo già domani. E adesso: svegliati! Da IKEA trovi fantastici letti boxspring dal design unico e di ottima qualità a prezzi convenienti. Guardati intorno, un nuovo modo di dormire ti aspetta! Per rendere più dolce il tuo risveglio e rispondere a ogni tua domanda, abbiamo raccolto qui le informazioni più importanti sul tuo nuovo letto boxspring.

Che cos’è un letto boxspring?

Un letto boxspring è un letto che al posto delle classiche reti a doghe presenta un telaio a molle. Il materasso vero e proprio poggia su questa base (detta anche box o sommier). Ti sembra tutto troppo complicato? Ecco allora la nostra definizione: non hai mai dormito così bene! Soprattutto se scegli un materasso con nucleo a molle. L’unione del materasso di base con micro molle insacchettate e del secondo materasso a molle regala la sensazione più paradisiaca che tu possa immaginare!

Che cosa significa letto boxspring?

«Boxspring» in inglese significa «molla». Quindi, un letto boxspring è un letto che regala il massimo comfort tramite la sovrapposizione di diversi materiali a molle. Ma il termine «boxspring» si riferisce soprattutto al materasso di base, detto anche box o sommier, dotato di molle Bonell o di molle insacchettate. Su di esso viene appoggiato il secondo materasso, ricoperto a sua volta dal cosiddetto topper. Troppe parole nuove in una volta sola? Non preoccuparti, ti spieghiamo tutto subito.

Qual è il carico massimo di un letto boxspring?

Poiché il peso si distribuisce in maniera uniforme sul secondo materasso e di conseguenza sulle molle del materasso di base (l’elemento distintivo di un letto boxspring), puoi dormire sonni tranquilli. Praticamente, un letto boxspring è tanto resistente quanto un normale letto con rete a doghe. In linee generali, un letto boxspring può sopportare un peso corporeo massimo di circa 180 chili. Poiché la portanza è influenzata dal grado di durezza del materasso e delle molle, dal numero di molle e da altri fattori, puoi ottenere maggiori informazioni rivolgendoti in qualsiasi momento ai nostri collaboratori e alle nostre collaboratrici nei negozi IKEA. E, dato che vorrai anche provare di persona il tuo letto, i loro consigli sono a portata di mano!

Carico massimo di un letto boxspring

Quanto è alto un letto boxspring?

Sapevi che salire a scendere dal letto può rappresentare uno dei pericoli maggiori per la tua schiena? Il nostro consiglio è di sedersi sul bordo del letto per poi distendersi lentamente oppure alzarsi (tenendo entrambi i piedi appoggiati a terra). Su un letto tradizionale, spesso molto basso, questo può diventare difficile. Con un letto boxspring è tutto diverso: da lassù dominerai il mondo! La maggior parte dei letti boxspring ha un’altezza superiore a 50 centimetri! Un valido aiuto se hai già avuto problemi ad alzarti dal letto o a infilarti sotto le coperte. A parte questo, potrai godere di una sensazione unica quando ti ritroverai disteso a contare le pecore con la testa letteralmente tra le nuvole.

Come si dorme su un letto boxspring?

Per prima cosa, neanche un letto boxspring può scacciare gli incubi. Ma può aiutare a combattere il mal di schiena, perché grazie all’alto numero di molle il letto si adatta perfettamente alla forma del tuo corpo. In gergo tecnico, si parla di adattamento ergonomico al corpo. Aggiungendo un materasso a molle, il letto boxspring garantisce comfort e sostegno alleviando la pressione. Ti sembrerà quindi di fluttuare. Una cosa a cui forse dovrai abituarti è la facilità con cui il letto risponde a ogni tuo movimento, ad esempio quando ti giri. Noi lo descriviamo come un piacevole rollio che mentre dormi ti culla e ti rilassa, ma ti consigliamo di provare di persona a sdraiarti su un letto boxspring visitando uno dei negozi IKEA.


Morbido, invitante e confortevole

Dorme su un letto boxspring

«Ecco l’effetto che volevo ottenere mentre lo progettavo. L’altezza e lo spessore delle morbide testiere imbottite donano a ogni letto uno stile inconfondibile. Inoltre, sono davvero comode per appoggiarsi e leggere, navigare in Internet oppure guardare la TV. Buon riposo!»

Ola Wihlborg, Designer

Che tipo di struttura ha un letto boxspring?

In pratica, la struttura di un letto boxspring è sempre uguale: su un materasso di base a molle (il box o sommier) viene appoggiato un secondo materasso che può avere a sua volta un nucleo a molle (ne parleremo presto!). L’ideale è ricoprire questo secondo materasso con un cosiddetto topper, un materasso sottile, ad esempio in memory foam o in schiuma ad alta resistenza, che costituisce la superficie su cui ti distendi. Un letto boxspring è dotato di gambe per permettere all’aria di circolare in maniera ottimale sotto la base. I vari strati di materassi e materiali a molle rendono il letto boxspring molto alto ed estremamente comodo.

Struttura di un letto boxspring

Quali sono i vantaggi di un letto boxspring?

I vantaggi sono molti. Vuoi conoscerli tutti? Con piacere: grazie a un’altezza minima di 50 centimetri, salire sul letto non è mai stato così semplice – così come scendere, cosa ancora più importante. Un altro vantaggio è la capacità del letto boxspring di adattarsi alla perfezione alla forma del tuo corpo grazie alle sue numerose molle. Alleviando la pressione, si ottiene una sensazione di relax senza paragoni che si traduce in un sonno ristoratore e salutare per la tua schiena. Si dice spesso che i letti boxspring sono troppo morbidi. Il rimedio è semplice: basta scegliere un secondo materasso più rigido per ottenere il letto più adatto a te. Ma soprattutto, poiché in teoria il tuo letto boxspring è composto da tre strati (sommier, secondo materasso e topper), puoi scegliere liberamente come dormire. Pensa al letto boxspring come a un kit per riposare meglio! Un ulteriore vantaggio è che i letti boxspring rappresentano un mobile unico e regale in qualsiasi camera da letto. Grazie all’ampia testiera (ideale per leggere o per coccolarsi!), al design elegante e alla preziosa lavorazione, il letto boxspring diventerà sicuramente il centro dei tuoi momenti di relax.

Che differenza c’è tra un letto boxspring e un letto normale?

In parole povere, le differenze sono tre: un letto boxspring è molto più alto di un letto tradizionale ed è quindi più facile salirvi e scendere. Inoltre, il letto boxspring non ha una rete a doghe bensì un materasso di base o sommier che grazie alle sue molle insacchettate separatamente garantisce una distribuzione del peso precisa e ottimale quando ti sdrai. E la terza differenza? I letti boxspring conferiscono un look decisamente originale alla tua camera da letto! Né migliore né peggiore, ma più lussuoso, nobile e (anche grazie all’altezza) rialzato.

Letto matrimoniale MALM - Letto boxspring BEKKESTUA

Come si cambiano le lenzuola a un letto boxspring?

In pratica, come a un letto tradizionale. Tuttavia, se sovrapponi un topper al materasso vero e proprio, puoi decidere se coprire con le lenzuola solo il topper (su cui ti stendi direttamente) o anche il secondo materasso. Poiché il secondo materasso e il materasso di base (o sommier) del tuo letto boxspring sono progettati per essere abbinati, puoi tranquillamente rivestire soltanto il topper. Ovviamente, le lenzuola adatte le trovi da IKEA. Tuttavia, per evitare ad esempio che il tuo prezioso secondo materasso si sporchi sui lati, puoi coprirlo con il lenzuolo insieme al topper. Considera due cose: le lenzuola per i letti boxspring devono essere più grandi, perché topper e secondo materasso insieme hanno un’altezza maggiore rispetto a un materasso tradizionale. Il lenzuolo deve quindi avere un’altezza d’angolo maggiore. E naturalmente deve abbinarsi allo stile del materasso di base, che non viene coperto con lenzuola! Puoi scegliere se giocare con i contrasti o optare per lenzuola dello stesso colore del materasso di base. Come già sai, le lenzuola più belle e di dimensioni adatte le trovi da noi!

Che cosa si intende per topper in un letto boxspring?

Hai già letto più volte la parola topper. Ma di cosa si tratta? A tal proposito devi sapere che i letti boxspring non sono famosi soltanto negli Stati Uniti. Anche in Scandinavia sono ormai una tradizione. Poiché i topper presentano molti vantaggi, in Scandinavia si usa stenderli sopra il secondo materasso. Inoltre, siamo un’azienda svedese, perciò è facile intuire perché i nostri topper ci stanno così tanto a cuore. Il topper è un materasso sottile che viene sovrapposto al secondo materasso di un letto boxspring. Nella maggior parte dei casi presenta un nucleo in memory foam o in schiuma ad alta resilienza, ma da IKEA trovi anche topper per letti boxspring in micro molle insacchettate per ottenere un comfort ancora maggiore. Ma perché utilizzare un topper? Dal punto di vista igienico, è la soluzione più semplice. Poiché è così leggero e sottile, è facilissimo girarlo e cambiare le lenzuola, e alcuni topper sono anche lavabili in lavatrice. Inoltre, regala un comfort ancora maggiore durante il sonno. Un topper con nucleo a molle su un secondo materasso a molle sovrapposto a sua volta a un materasso di base a molle: se non è questa la sensazione più paradisiaca che un letto possa offrire, allora non sappiamo cosa consigliarti! Infine, il topper rappresenta un vantaggio anche nel caso in cui il tuo letto boxspring sia composto da due materassi superiori separati, una soluzione confortevole che ovvia alla fastidiosa apertura centrale.

Quali sono le lenzuola adatte a un letto boxspring?

In pratica, le stesse che useresti in un letto tradizionale. Se vuoi foderare soltanto il topper, è sufficiente un lenzuolo con angoli di dimensioni normali. Se invece vuoi coprire anche il secondo materasso, assicurati di scegliere un lenzuolo con un angolo sufficientemente alto, soprattutto se vuoi foderare materasso e topper insieme. Naturalmente, da IKEA trovi tantissime lenzuola per letti boxspring e per topper. C’è un altro criterio da tenere in considerazione: poiché un letto boxspring è anche un pezzo di design, le lenzuola, che rivestano solo il topper o il topper e il secondo materasso, devono abbinarsi a questo mobile così importante. Infine, assicurati che le lenzuola del tuo letto boxspring siano pratiche da lavare e di alta qualità: più fibre naturali hanno, meglio è! Le lenzuola pulite sono il principale sinonimo di igiene: pretendere il meglio è il minimo indispensabile. Da IKEA trovi solo lenzuola di ottima qualità.

Quali sono gli accessori adatti a un letto boxspring?

Per quanto riguarda gli accessori per i letti boxspring, da IKEA puoi soddisfare ogni tuo desiderio, idea o esigenza. I due elementi fondamentali sono lo spazio per riporre le tue cose e i comodini adatti. Avere spazio a disposizione è importante in ogni camera da letto. Dopotutto, lenzuola, cuscini aggiuntivi, fodere e tanti altri oggetti devono pur avere il loro posto. Nei nostri negozi trovi un’ampia scelta di cassettiere, cassapanche e armadi dalla lavorazione pregiata che si adattano perfettamente allo stile del letto dei tuoi sogni. Ma puoi anche rendere tutto più semplice scegliendo un letto boxspring con contenitore. In questo modo potrai combinare il massimo comfort mentre dormi al giusto spazio di cui hai bisogno in camera da letto. Un letto boxspring con contenitori sotto-letto è senza dubbio la soluzione migliore. Per quanto riguarda i comodini, non dimenticare che il letto di per sé è già molto alto. Ciò significa che i comodini devono avere un’altezza ancora maggiore, altrimenti per mettere la sveglia o posare un libro dovrai sempre sollevarti dal cuscino. Lasciati ispirare dal nostro vasto assortimento di bellissimi comodini alti.

Qual è il materasso ideale per un letto boxspring?

Quando si tratta di scegliere il giusto materasso per un letto boxspring, è necessario considerare tre fattori: il peso corporeo, la statura e, cosa che spesso si dimentica, le abitudini legate al sonno. Quest’ultimo punto ha poco a che fare con il russare o il parlare mentre si dorme. Si riferisce più che altro alla posizione supina, prona o su un fianco assunta di notte. Questa è la prima domanda a cui rispondere perché, se preferisci dormire su un fianco, il materasso deve essere più morbido per permetterti di sprofondare maggiormente con le spalle e mantenere dritta la colonna vertebrale. Tuttavia, il materasso non deve neanche essere troppo morbido, altrimenti la zona lombare non riceve abbastanza sostegno. Anche se dormi in posizione prona o supina, hai l’imbarazzo della scelta. In linea di massima, dovresti prediligere un materasso più rigido per sprofondare meno e non dover contrastare il molleggio a ogni minimo movimento. La statura e il peso corporeo sono altrettanto importanti. Se sei di corporatura robusta, è meglio un materasso più rigido. Non soltanto per non sprofondare, ma anche per evitare che il nucleo a molle ceda e si deformi creando uno scomodo avvallamento. Se invece il tuo peso è nella norma, puoi optare per un materasso più morbido. La statura influenza principalmente la distribuzione del corpo sulla superficie del materasso. In una persona di bassa statura, il corpo sarà sostenuto da un minor numero di molle che dovranno sopportare un peso maggiore. Al contrario, con una persona alta il peso sarà ripartito su più molle. Infine, dovrai scegliere tra un materasso a molle Bonell e un materasso a molle insacchettate. Le molle Bonell distribuiscono il peso in maniera ottimale, sono più indicate per le persone sotto i 100 kg e regalano una sensazione di morbidezza ed elasticità, la stessa che potresti avere già sperimentato in un hotel, dove si trovano principalmente letti boxspring con nucleo a molle Bonell. Le molle insacchettate, invece, offrono il giusto sostegno dove serve. Che cosa significa? Che sono la soluzione migliore per le persone sopra i 100 kg e che, soprattutto in caso di dolori alla schiena, contribuiscono ad alleviare la pressione in maniera localizzata. Naturalmente, puoi anche abbandonare le molle e scegliere un materasso in schiuma ad alta resilienza o memory foam , ma sappi che rinunci a uno degli aspetti migliori del tuo fantastico letto boxspring. Come avrai sicuramente notato, questo argomento è una scienza a sé stante. Ecco perché ti consigliamo caldamente la nostra Guida all’acquisto dei materassi IKEA e una consulenza personalizzata! Puoi riceverla in tutti i negozi IKEA!


Provalo per 90 notti. Assaporane la comodità per 25 anni.

Siamo sicuri che amerai il tuo nuovo materasso. Ma se proprio non ti convincesse, hai 90 giorni di tempo per sostituirlo e provarne un altro. Una volta trovato quello perfetto per te, ti garantiamo che durerà 25 anni.


H2 o classe di rigidità 2 significa «morbido». Generalmente, un materasso con questo grado di durezza è adatto alle persone sotto gli 80 kg che preferiscono dormire su un fianco, poiché favorisce una posizione corretta e allevia i disturbi alla schiena. Per maggiori informazioni, puoi rivolgerti ai nostri consulenti in uno qualsiasi dei negozi IKEA.

H3 o classe di rigidità 3 significa «rigido». Indica il materasso ideale per le persone fino a 100 kg che dormono in posizione prona o supina. Esercita una forza stabile senza cedere troppo, sostenendo e rilassando le vertebre lombari. Anche in questo caso, ti consigliamo di rivolgerti ai nostri consulenti nei negozi IKEA. Saremo felici di aiutarti!

Di quali cure ha bisogno un letto boxspring?

Il letto boxspring rappresenta il pezzo forte della tua camera da letto. Un sogno di design estremamente piacevole, la roccaforte delle coccole, l’angolo perfetto in cui ritirarsi e rilassarsi. Perché resti tale il più a lungo possibile, devi averne grande cura. Ti sveliamo come fare.

Punto 1: gira regolarmente il materasso (e il topper, se lo usi), in modo che il nucleo riprenda la conformazione originale e non si formino avvallamenti. Inoltre, questo facilita la circolazione dell’aria e permette all’umidità di evaporare.

Punto 2: arieggia regolarmente la tua camera da letto. Durante la notte si suda e si crea umidità. Puoi combatterla rinfrescando l’aria nella stanza.

Punto 3: anche se visivamente è molto bello, non usare il copriletto sul tuo letto boxspring. In particolare, non uno di grosse dimensioni che copra completamente i lati del letto. In questo modo l’umidità che si è formata durante la notte può evaporare solo in parte o per nulla.

Punto 4: rimuovi le macchie il prima possibile. A seconda del materiale superficiale, puoi strofinare leggermente il materasso con un panno umido o con un prodotto per tessuti delicato. Anche un aspirapolvere portatile è perfetto per rimuovere briciole o altri residui lasciati la sera prima mentre guardavi la TV.

Punto 5: usa un proteggi-materasso! Il nome spiega la sua funzione: usato per foderare il topper o il secondo materasso, lo protegge, ad esempio dal sudore. Se vuoi evitare che i lati del materasso si macchino irrimediabilmente e limitare i segni dell’usura, puoi ricoprire topper e materasso del tuo letto boxspring con un apposito lenzuolo con angoli.

Come si pulisce un letto boxspring?

di biancheria da letto in fibre naturali di alta qualità che non richiede particolari cure. In caso di macchie sulla testiera o sui lati del sommier o del secondo materasso, tutto dipende dal materiale. Per i rivestimenti in tessuto si consiglia di usare dell’acqua distillata. Per quale motivo? Perché in questo modo non rimangono quegli odiosi segni di calcare dopo che hai rimosso le macchie con un panno umido. Per lo sporco ostinato esistono detergenti speciali per tessuti, ma prima di usarne uno assicurati che sia adatto al materiale del tuo letto boxspring IKEA. Se il rivestimento è in pelle sintetica, nella maggior parte dei casi è sufficiente un panno umido. Per questo materiale si consiglia di usare regolarmente prodotti specifici per mantenere la pelle morbida e lucente. Sulla vera pelle, invece, occorre usare esclusivamente gli appositi prodotti. Non sono ammessi errori!

A cosa bisogna prestare attenzione quando si acquista un letto boxspring?

In Svizzera, giustamente, i letti boxspring sono sempre più richiesti. Il comfort durante il sonno, il design e la qualità sono solo tre argomenti a favore del tuo lussuoso sogno a molle. Se anche tu decidi di acquistare un letto boxspring, presta attenzione ad alcune cose. Cominciamo dall’occhio (anche lui deve riposare). Il letto boxspring diventerà sicuramente il centro dell’attenzione della tua camera da letto. Per questo è importante che si abbini perfettamente all’atmosfera della stanza. Per scegliere il colore più adatto, è fondamentale seguire i propri gusti e lo stile degli altri mobili. Tuttavia, ecco un paio di consigli: un letto boxspring grigio scuro è molto elegante, ma viste le sue dimensioni potrebbe finire per riempire troppo la stanza. Se ad esempio la camera da letto è abbastanza piccola, un letto boxspring beige chiaro potrebbe essere una soluzione migliore. In compenso, un letto chiaro è più impegnativo da gestire perché si macchia facilmente. In linea di principio dovresti accertarti che il letto boxspring sia di ottima fattura. Potrebbe sembrare scontato, ma la struttura di un letto boxspring richiede un controllo molto attento. Verifica l’aspetto del letto visto dal basso, la qualità della lavorazione del sommier e del secondo materasso e che il rivestimento della testiera sia ben rifinito. Inoltre, assicurati che i pezzi di ricambio per il tuo letto boxspring siano facili e veloci da reperire. Infatti, questa tipologia di letto è molto complessa ed è il risultato di vari componenti assemblati in maniera perfetta. Se qualcosa si rompe, la sostituzione deve essere rapida. Come già sai, da IKEA puoi trovare subito tutto ciò di cui hai bisogno in caso di guasto, anche se partiamo dal presupposto che i nostri letti boxspring di alta qualità non ti tradiranno tanto in fretta. Altri due punti: informati anche su come ti verrà consegnato il letto. Trasportare da soli questo imponente tempio del sonno non è sempre la soluzione migliore. E poi: chiedi consiglio! Si tratta del tuo sonno, un investimento in lunghe notti meravigliose e un nuovo pezzo di design per quella che forse è la tua stanza preferita. Non lasciare niente al caso. Siamo a tua disposizione nei negozi IKEA per assisterti sul posto, a parole e a fatti!

Come si riconosce un buon letto boxspring?

Come si distingue un letto boxspring di pessima qualità da uno di lusso? È una domanda importante. Dopo tutto, vuoi dormire nel modo migliore, giusto? Abbiamo una paio di risposte per te, una check list per garantirti il sonno più confortevole che tu abbia mai assaporato: i letti boxspring di alta qualità hanno una struttura in legno massiccio. Abete rosso massiccio, pino massiccio, rovere massiccio: sono queste le parole chiave a cui prestare attenzione. La struttura deve reggere il secondo materasso, il topper e te. Perciò deve essere stabile, duratura e di alta qualità. Un buon letto boxspring è progettato su misura per la persona che ci dormirà sopra. Ognuno ha esigenze diverse per il proprio riposo. Il peso corporeo, la statura e la posizione abituale mentre si dorme determinano il grado di durezza del materasso e l’utilizzo di un certo tipo di nucleo a molle. Il grande vantaggio di un letto boxspring è che, grazie ai due o tre strati sovrapposti (sommier, secondo materasso e topper), puoi configurarlo per rispondere perfettamente alle tue esigenze. Perché rinunciare a questa possibilità e scegliere un letto in cui dormirai male? Un buon letto boxspring è composto da materassi di qualità con nuclei a molle e in schiuma pregiati. Inoltre, il numero di molle al suo interno è fondamentale. Poche molle (insacchettate o Bonell) indicano un carico maggiore per ogni molla, un minore alleviamento della pressione e una comparsa più rapida di fastidiosi avvallamenti. Perciò controlla anche che i tuoi materassi abbiano il maggior numero di molle possibile! Inoltre, un buon letto boxspring presenta zone differenziate. Ciò significa che quando ti sdrai le varie zone del corpo ricevono un sostegno mirato, per un sonno migliore e un relax totale. E infine: un buon letto boxspring si riconosce anche dalla consulenza offerta al momento dell’acquisto. Da IKEA puoi contare sui nostri specialisti e scoprire tante altre risposte alla domanda su come si riconosce un letto boxspring di qualità.

Come avviene la consegna di un letto boxspring?

I letti boxspring sono una gran cosa. Non soltanto dal punto di vista dei vantaggi per il tuo sonno e i tuoi momenti di pausa, ma anche nel vero senso della parola. Sommier, secondo materasso, testiera, topper ecc. occupano molto spazio. Forse troppo per trasportare il tuo acquisto da solo. Per questo dovresti prendere in considerazione la possibilità della consegna a domicilio e magari dedicarti alla ricerca di lenzuola, coperte e comodini per il tuo nuovo letto boxspring in un negozio IKEA. Sono prodotti che puoi di sicuro caricare in macchina, anche se ovviamente puoi acquistarli anche online.

Saremo lieti di occuparci del trasporto del tuo letto. E se non hai voglia di montarlo, ci pensiamo noi. Lo stesso giorno della consegna, così potrai subito trascorrere la tua prima notte nel tuo nuovo letto boxspring.