L'economia circolare di IKEA viene premiata

Il sole filtra tra gli alberi di una pineta - IKEA

L'economia circolare di IKEA viene premiata

‘Trasformare IKEA in un'impresa “circolare” è una delle nostre sfide principali,’ afferma Peter van der Poel, che ha ritirato il premio per IKEA ai Circular Economy Awards di quest'anno, un riconoscimento per singoli e organizzazioni impegnati a favore dell'economia circolare. ‘Siamo solo all'inizio. Questo premio è un incoraggiamento, dimostra che siamo sulla buona strada.’ Ecco alcuni esempi di come IKEA cerca di raggiungere la circolarità per ridurre l'impatto ambientale.

Tronchi accatastati - IKEA

Il legno è fondamentale per i prodotti IKEA, ecco perché, per ridurre l'impatto ambientale, è essenziale aumentare il numero di articoli ottenuti da un singolo albero. In collaborazione con Aviva, nostro fornitore rumeno, IKEA ha fatto un altro passo avanti in questa direzione. ‘Si tratta di un materiale innovativo che permette di produrre piani di lavoro con il 60% di legno in meno. Un'invenzione perfettamente in linea con il nostro programma di riduzione del peso dei prodotti,’ afferma Cristina Mihaela Nedelea, business developer di IKEA.

Pianta di cotone - IKEA

Il Sustainable Cotton Ranking Report 2017 collocava IKEA al primo posto per il secondo anno consecutivo. Il dossier, stilato da Pesticide Action Network (GB), Solidaridad e WWF, valuta le imprese a contatto con i consumatori con un impiego significativo di cotone. Da settembre 2015, tutto il cotone utilizzato per realizzare i prodotti IKEA proviene da fonti più sostenibili. Questo significa che è riciclato o coltivato usando meno acqua, fertilizzanti chimici e pesticidi, e aumentando, allo stesso tempo, i margini di guadagno degli agricoltori. ‘Vogliamo trasformare l'intera filiera,’ afferma Calvin Woolley, direttore del dipartimento sviluppo fornitori per i tessili di IKEA. ‘Tutto il cotone dovrà provenire da risorse sostenibili.’

‘Crediamo fermamente che per promuovere un'economia circolare sia necessario uno spirito innovativo e coraggioso, condiviso da tutte le parti coinvolte.’

Peter van der Poel, Manager Range & Supply e Managing Director di IKEA of Sweden AB.
Contenitori con legno riciclato e bottiglie in plastica riciclabile - IKEA

‘Le attività di IKEA hanno un enorme impatto sull’ambiente, perché lavoriamo con grandi quantità. Usando materiali riciclabili possiamo rendere più sostenibile la nostra produzione,’ afferma Anna Granath, Product Developer di IKEA alla guida del team che ha sviluppato i frontali delle cucine KUNGSBACKA, i primi realizzati da IKEA in legno e plastica riciclati. Ogni anno, nel mondo, si usano miliardi di bottiglie di plastica, la maggior parte delle quali non viene riciclata. ‘Abbiamo trovato il modo di trasformare le bottiglie di plastica usate in una lamina che viene applicata ai frontali per cucina KUNGSBACKA... Ci siamo impegnati a trovare una soluzione senza compromessi sia sul piano della qualità sia sul prezzo,’ aggiunge Marco Bergamo, responsabile dello sviluppo presso il fornitore italiano di IKEA, 3B, che ha partecipato al progetto.

Peter van der Poel - IKEA

Alla base dei valori e della cultura di IKEA c'è l'attenzione al prezzo e l'ottimizzazione di processi e materiali. Per un gruppo che ha il coraggio di pensare in modo innovativo, evitando di sprecare risorse, essere circolare è una responsabilità, ma può diventare anche un'opportunità. Aver vinto l'Accenture Strategy Award nella categoria Circular Economy Multinational a gennaio è una dimostrazione che IKEA è sulla strada giusta nel suo sforzo per raggiungere una vera circolarità. ‘È una delle nostre principali ambizioni per il futuro,’ afferma Peter van der Poel. ‘Si tratta di usare le risorse in modo più intelligente e, sin dall'inizio, studiare prodotti che possano avere impieghi diversi, riparabili, riutilizzabili, rivendibili o riciclabili.’